DEPRESSIONE – Dati PASSI 2016-19

Dai dati PASSI 2016-19 emerge che in Italia una piccola quota di adulti (il 6%) riferisce sintomi depressivi e percepisce compromesso il proprio benessere psicologico per una media di 14 giorni nel mese precedente l’intervista.
Fra queste persone, oltre alla salute psicologica, anche quella fisica risulta decisamente compromessa: nel mese precedente l’intervista chi soffre di sintomi depressivi ha vissuto  mediamente 10 giorni in cattive condizioni fisiche (vs 2 giorni riferiti dalle persone libere da sintomi depressivi) e 8 con limitazioni alle abituali attività quotidiane (vs meno di 1 giorno riferito dalle persone senza sintomi depressivi). Continua a leggere

Pubblicato in COVID-19, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 68 letture

GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE MENTALE

In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale del 10 ottobre, l’Istituto superiore di sanità ha diffuso i dati relativi all’indagine Passi 2016-2019: quasi un italiano su dieci di età superiore ai 50 anni manifesta sintomi depressivi e solo poco più della metà (il 61%) ricorre all’aiuto di qualcuno.
A manifestare sintomi depressivi sono soprattutto le donne, con più di 50 anni d’età e con difficoltà economiche, emerge inoltre che il disagio aumenta con l’età. Continua a leggere

Pubblicato in COVID-19, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, PREVENZIONE | 48 letture

PERCORSO CLINICO-DIAGNOSTICO-RIABILITATIVO DEI PAZIENTI CON DIPENDENZA DA ALCOL – Ser.D. Soverato

La Regione Calabria ha rilevato negli ultimi anni un incremento preoccupante delle conseguenze legate all’abuso di sostanze alcoliche, nonostante ciò i centri di assistenza dedicati si sono stati ridotti da 15 nel 2007 ai 13 attualmente presenti.
Questa situazione ha determinato una oggettiva difficoltà a coinvolgere entro una rete di sostegno multidisciplinare tutte le persone con problemi di alcolismo presenti sul territorio. .
Per rispondere a questa emergenza, il Ser.D. di Soverato ha costituito un’equipe funzionale medico-psico-sociale dedicata ai pazienti con problematiche alcologiche. L’obiettivo era quello di fornire una risposta efficace ad una richiesta d’aiuto in maniera complessa, ponendo il paziente al centro di un equilibrato intervento di prevenzione e cura sociale – psicologica – sanitaria. Continua a leggere

Pubblicato in ALCOL, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 64 letture

MANAGEMENT DEI DISTURBI DA USO DI ALCOL IN ERA COVID-19

Sintesi dell’articolo “Management dei disturbi da uso di alcol in era Covid-19: raccomandazioni della Società Italiana di Alcologia” pubblicato  sulla rivista Alcologia n.40/2020 – Speciale Covid-19 – pag.16-37.
Per approfondimenti di carattere medico e farmacologico, rimandiamo alle tabelle e alle considerazioni contenute nell’articolo.

I pazienti affetti da disturbo da uso di alcol (DUA) sono a maggior rischio di contrarre infezione da Covid-19 ed, in caso di infezione, sono a maggior rischio di sviluppare sintomatologia severa. Inoltre, l’isolamento sociale può favorire lapse e relapse.
I servizi di alcologia hanno la necessità di modificare funzionalmente l’attività assistenziale per continuare a seguire in modo efficace i pazienti. La telemedicina sarà certamente un efficace strumento. Continua a leggere

Pubblicato in ALCOL, COVID-19, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 64 letture

COVID-19 E DEPRESSIONE

Le conseguenze per la salute mentale del COVID-19 sono già visibili e, con molta probabilità, ancora devono raggiungere il loro picco massimo, che durerà più a lungo dell’attuale pandemia.
A dichiararlo è il Servizio di Psicologia Clinica che ha pubblicato un’analisi della relazione esistente tra COVID-19 e disturbi depressivi in collaborazione con e il Dipartimento di Psicologia dell’Università Cattolica di Milano.

Tra i disturbi psicologici maggiormente lamentati ci sono ansia e panico, sintomatologia ossessivo-compulsiva, insonnia, problemi digestivi, oltre a sintomi depressivi e da stress post traumatico. Questi non sono solo la diretta conseguenza della pandemia, ma principalmente effetto dell’isolamento sociale prolungato. Continua a leggere

Pubblicato in COVID-19, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, PREVENZIONE | 61 letture

SCUOLA E CORONAVIRUS: TOSCANA SECONDA IN ITALIA

La Toscana è seconda in Italia per numero di scuole con almeno uno studente positivo al coronavirus. Al primo posto c’è la Lombardia con 219 scuole. Terza è l’Emilia Romagna con 99 istituti.
A riferirlo è il monitoraggio effettuato da Vittorio Nicoletta, dottorando presso l’Universite’ Laval di Quebec City (Canada), e Lorenzo Ruffino, studente di Economics all’Università di Torino e collaboratore di Pagella Politica. Tra queste almeno 87 sono le scuole dove si sono verificati focolai, mentre in altre 81 i ricercatori, attraverso le notizie di stampa, hanno potuto escludere la presenza di focolai. Sono cioè dei casi singoli con zero contatti positivi. Continua a leggere

Pubblicato in GIOVANI, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 49 letture

MERCATO DELLA CANNABIS E INFILTRAZIONI CRIMINALI IN SPAGNA

Un articolo del Guardian illustra recenti problematiche relative al mercato della cannabis in Spagna, e ai cannabis club, specie nell’area della Catalogna e di Barcellona. Complice la grave recessione che, causa Covid 19, sta duramente colpendo l’economia e in particolare il settore turistico-alberghiero, è aumentata negli ultimi mesi la presenza di organizzazioni criminali transnazionali nello spaccio di cannabis. Le ragioni sono varie: il basso rischio (raramente le pene detentive per spaccio di cannabis superano i due anni), l’accettazione sociale della cannabis, l’ampia disponibilità di appartamenti sfitti e terreni incolti per impiantare vaste piantagioni. Continua a leggere

Pubblicato in CANNABIS, COVID-19, NORMATIVA | 56 letture

VERMONT LEGALIZZA LA CANNABIS PER USO RICREATIVO

L’undicesimo stato che negli USA ha approvato la legalizzazione della cannabis è il Vermont. Contrariamente all’iter usato nella maggior parte degli stati che hanno approvato la misura, in Vermont invece di un referendum, il governatore repubblicano ha dato il via libero, pur senza la sua firma, attraverso una legge votata dal Parlamento statale. Questo atto colma un vuoto normativo, poiché la vendita di cannabis per uso ricreativo era già stata approvata in Vermont nel 2018, ma senza che fosse stato stabilito un quadro normativo per la produzione e la vendita legale. Continua a leggere

Pubblicato in CANNABIS, NORMATIVA, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 85 letture

USO DI COCAINA E DEPRESSIONE

Una parte di consumatori di cocaina ritiene, in modo del tutto errato, che la sostanza possa avere effetti utili contro la depressione. Come invece spiega il dott. Montefusco nella risposta al quesito di un lettore sul sito Insostanza.it, le proprietà e i tempi di azione della cocaina fanno sì che l’effetto euforico sia subito sostituito da un meccanismo di forte dipendenza patologica. Continua a leggere

Pubblicato in COCAINA | 84 letture

ASSOCIAZIONI CHIEDONO AUMENTO RISORSE PER SERVIZI DI RIDUZIONE DEL DANNO

Con una lettera-appello indirizzata al ministro della Salute Speranza, Cgil, Forum Droghe e altre associazioni richiedono risorse e misure concrete per dare attuazione alle politiche di riduzione del danno. Le associazioni lamentano come, nonostante l’inserimento già nel 2017 delle politiche di riduzione del danno e di riduzione dei rischi nei LEA (livelli essenziali d’assistenza), i servizi a esso ispirati non siano stati né attuati né finanziati. Continua a leggere

Pubblicato in COVID-19, NORMATIVA, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, SOSTANZE PSICOATTIVE | 78 letture