IN RICORDO DI LESTER GREENSPON

La morte del dottor Lester Greenspon, già psichiatra emerito di Harvard, avvenuta il 25 giugno scorso a 92 anni, ha privato il mondo accademico, ma soprattutto i movimenti per la legalizzazione della cannabis, di uno dei suoi più importanti esponenti a livello internazionale. Inizialmente convinto della pericolosità della cannabis, Greenspon cambiò parere a fine anni ’60 e divenne molto famoso negli USA e in tutto il mondo per le sue ricerche in materia. In particolare, la pubblicazione di “Marijuana reconsidered” nel 1971 segnò una data fondamentale per le ricerche sugli usi sociali della cannabis e per il dibattito scientifico: per la prima volta dopo decenni di criminalizzazione, uno studio scientifico molto accurato ricostruiva la varietà di usi e di effetti a fini ricreativi della sostanza in molte culture popolari, ma soprattutto il suo uso medico.

Per ricordarne la figura, si fornisce di seguito il link a una sua intervsita effettuata nel 1999 da Grazia Zuffa.

LINK ALL’INTERVISTA

Questa voce è stata pubblicata in CANNABIS. Contrassegna il permalink.