LE COMORBILITA’ DEL GIOCO D’AZZARDO PATOLOGICO

vltLa recensione, pubblicata sul sito di Feder.SerD, di uno studio sulle comorbilità del gioco patologico permette di approfondire i nessi fra GAP e altre patologie (disturbi psichiatrici, dipendenza da alcol e da altre sostanze psicoattive). Non è ancora chiaro, dalla letteratura che ha affrontato questo complesso tema, se il GAP preceda o segua lo sviluppo delle altre patologie, o meglio, gli studi effettuati hanno, a seconda dei casi, privilegiato una delle due ipotesi. “Alla luce di queste evidenze, un recentissimo studio (Rodriguez-Monguio et al., 2017) ha preso in esame un database rappresentativo dei residenti adulti assicurati per spese mediche e farmaceutiche nel Massachusetts, con l’obiettivo di determinare il peso delle dipendenze e dei problemi di salute mentale concorrenti in quei pazienti alla ricerca di un trattamento per il Disturbo da gioco d’azzardo. Il campione include 869 pazienti ed evidenzia, accanto alla diagnosi principale di gioco patologico, la presenza di disturbi d’ansia (28%), dell’umore (26%) e da uso di sostanze (18%). I risultati della ricerca confermano la complessità clinica del Disturbo da gioco d’azzardo e la chiara compresenza di comorbilità psichiatriche e fenomeni di addiction nei giocatori patologici alla ricerca di un trattamento, suggerendo la necessità di lavorare per una assistenza complessa, integrata e personalizzata“.

Rodriguez-Monguio, R., Errea, M., & Volberg, R. (2017), Comorbid pathological gambling, mental health, and substance use disorders: Health-care services provision by clinician specialtyJournal of Behavioral Addictions6(3), 406-415.

LINK ALL’ARTICOLO

Questa voce è stata pubblicata in DISTURBO DA GIOCO D'AZZARDO. Contrassegna il permalink.