PUNTI DI ASCOLTO PER LA COCAINA

Sono stati aperti in questi giorni presso i Pronto Soccorso degli Ospedali Torregalli, Borgo San Lorenzo e Ponte a Niccheri, tre punti di ascolto per persone che usano cocaina e/o per i loro parenti ed amici.
L’uso di cocaina può dar luogo a problemi cardiovascolari o a sindromi ansiose che conducono, spesso, ad avvalersi del Pronto Soccorso.
Il Dipartimento Dipendenze dell’Azienda Sanitaria di Firenze e il CEART, all’interno del progetto regionale “Oceano” coordinato alla Dott.ssa De Maria e dalla Dott.ssa Zazo, hanno pensato di proporre una collaborazione ai Direttori dei DEA, Dott. Bagnoli, Dott.ssa Ruggiano e Dott. Vannini. L’intenzione è quella di offrire alle persone che si trovano in queste situazioni, un luogo dove avere informazioni adeguate sulle conseguenze dell’uso di sostanze, in primis della cocaina, e sulle eventuali cure sia nel servizio pubblico che nel privato sociale. Abbiamo pensato che, situare questo luogo direttamente in Ospedale, accanto al Pronto Soccorso, potesse facilitare l’accesso alle persone che ancora non sono consapevoli del loro problema o che comunque non vogliono rivolgersi al Sert. L’accesso ai Punti di ascolto, situati in un locale adiacente al Pronto Soccorso, è gratuito e diretto. Gli utenti vi troveranno operatori esperti dei Sert di zona, che potranno rispondere adeguatamente alle varie esigenze.

Maria Rosaria de Maria

 

Si accede per appuntamento telefonando ai seguenti numeri:

Ospedale del Mugello
3334380559 dalle 11 alle 13 Dott.ssa Artioli

Ospedale Ponte a Niccheri
3334380579 dalle 13 alle 15 Dott.ssa Matteini

Ospedale Torregalli
3665766016 dalle 12 alle 14 Dott.ssa Malandrini

 

 

Questa voce è stata pubblicata in DIPENDENZE, PREVENZIONE DELLE DIPENDENZE, PROGETTO OCEANO. Contrassegna il permalink.