VERSO LA LEGALIZZAZIONE DI CANNABIS PER USO RICREATIVO IN MESSICO?

Diventa più probabile, dopo il quinto pronunciamento della Corte Suprema sullo stesso tema, la possibilità che il governo messicano promulghi una legge ad hoc che permetta l’uso ricreativo di cannabis. Più precisamente, la Corte Suprema per la quinta volta ha sancito il diritto per un cittadino maggiorenne di coltivare e consumare marijuana a scopo ricreativo, che gli adulti hanno un “diritto fondamentale allo sviluppo libero della propria personalità” e che “gli effetti causati dalla marijuana non giustificano un assoluto divieto di consumo”. Questa decisione comporta due effetti: da subito assume il valore di un precedente  che deve essere adottato da tutti i tribunali: “La corte infatti ha infatti sentenziato l’incostituzionalità del divieto assoluto al consumo ricreativo di marijuana, ordinando alla Agenzia per la Salute Federale (COFEPRIS), di consentire alle persone il consumo a scopo personale della marijuana, aggiungendo: “senza permettere loro di commercializzarla, o usare altri stupefacenti o psicofarmaci”. Insomma una sentenza chiarissima nei principi e che indica la strada per una regolamentazione generale del consumo a scopo personale”. In secondo luogo, la sentenza potrebbe velocizzare l’iter con il quale il governo messicano intende legiferare sulle sostanze illegali e in particolare sulla cannabis, in senso riformatore.

LINK ALL’ARTICOLO

Questa voce è stata pubblicata in NORMATIVA, SOCIETA'. Contrassegna il permalink.