RIFLESSIONI SUL SISTEMA ITALIANO DI CURA DELLE DIPENDENZE

Riccardo Gatti, medico psichiatra e responsabile del Dipartimento Dipendenze Patologiche della ASL città di Milano, ritorna a parlare di oppiacei e di allarme fentanyl sul proprio blog. Più che di analizzare la situazione dei consumi, Gatti si domanda come può, il sistema italiano di cura per le dipendenze, attrezzarsi in modo adeguato a una possibile emergenza sanitaria legata alla diffusione di oppiacei. Continua a leggere

Pubblicato in DIPENDENZA DA SOSTANZE PSICOATTIVE, EROINA, NORMATIVA, OPPIACEI, POLITICHE SANITARIE | 131 letture

NARCOROMA: COME ROMA E’ DIVENTATA UN HUB DEL NARCOTRAFFICO MONDIALE

Roberto Saviano, in un reportage pubblicato 2 anni fa su Repubblica, e oggi riproposto, analizza in modo minuzioso la trasformazione di Roma in uno dei principali hub del narcotraffico a livello mondiale. L’elemento di maggiore novità sottolineato da Saviano è lo sviluppo, negli ultimi anni, di organizzazioni criminali romane che, adottando i metodi delle organizzazioni mafiose tradizionali (mafia, ‘ndrangheta, camorra), sono riuscite a far diventare la città un centro di fondamentale importanza per il traffico e lo spaccio di droghe, specie di cocaina. A comprovare la tesi di Saviano è una serie di inchieste di primaria importanza, che hanno portato a centinaia di arresti, a decine di sequestri di attività commerciali e società, a imponenti sequestri di droghe. Continua a leggere

Pubblicato in COCAINA, NORMATIVA | 204 letture

CANNABIS, DEFICIT COGNITIVI E ADOLESCENZA

Sul nuovo numero di Medicina delle Dipendenze, intitolato “adolescenza, vulnerabilità e dipendenze”, Walter Fratta riassume in un breve articolo alcune evidenze sui danni del consumo di cannabis in età giovanile. Da tempo, studi e ricerche hanno evidenziato da un lato come il consumo di cannabis in tale fascia d’età possa provocare problemi sulle strutture e funzioni cerebrali, potendo determinare una minore funzionalità esecutiva di alcuni processi cognitivi, dall’altro come il consumo precoce di cannabis possa aumentare, da 2 a 5 volte, il rischio di sviluppare dipendenza da cannabis o da altra sostanza. Continua a leggere

Pubblicato in ALTRE SOSTANZE PSICOATTIVE, CANNABIS, GIOVANI | 223 letture

ADOLESCENTI E VULNERABILITA’ ALLE DROGHE

Il nuovo numero monografico di Medicina delle Dipendenze è dedicato al tema classico dei rapporti fra dipendenze da sostanze psicoattive e adolescenza. Nell’editoriale, Gian Luigi Gessa mette l’accento sull’età come fattore di rilievo per l’insorgenza di una condizione di dipendenza da sostanze psicoattive. Raramente un soggetto diventa dipendente da sostanze dopo i 25 anni; l’inizio dell’uso di droghe illegali varia dai 15 ai 18 anni, mentre sono ancora più precoci i primi consumi di alcol e tabacco. Continua a leggere

Pubblicato in DIPENDENZA DA SOSTANZE PSICOATTIVE, GIOVANI | 171 letture

RELAZIONE ANNUALE DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI ANTIDROGA – 2019

E’ stata pubblicata nei giorni scorsi la Relazione annuale DCSA – Direzione Centrale per i Servizi Antidroga – 2019, riferita ai dati del 2018.
La “Relazione Annuale D.C.S.A.” è il documento riassuntivo delle attività e dei risultati del nostro Paese nella lotta al traffico illecito delle sostanze stupefacenti.

I dati illustrati sono elaborati sulla base sia della sistematica raccolta ed elaborazione dei dati relativi all’attività di contrasto al traffico di droga svolta dalle Forze di Polizia e dalle Dogane, sia sulla base delle relazioni informative degli Esperti per la Sicurezza dislocati nelle aree di produzione e transito degli stupefacenti.
Nella Relazione vengono, altresì, descritte in maniera dettagliata le attività svolte dalle diverse articolazioni della Direzione Centrale nell’anno di riferimento. L’annuale fornisce quindi un apprezzato ed esauriente quadro di sintesi sul fenomeno del narcotraffico nel suo complesso. Continua a leggere

Pubblicato in CANNABIS, COCAINA, EROINA, NUOVE SOSTANZE PSICOATTIVE, OPPIACEI | 175 letture

ALLARME OPPIOIDI

“Tra 2011 e 2016 morti correlate in aumento del 20%”. L’ Ocse  accusa le aziende: “Dalla fine degli anni ’90 hanno costantemente minimizzato l’effetto”. Negli Usa 400mila morti in 20 anni. Italia controcorrente
I numeri contenuti in un recente Report dell’Organizzazione internazionale che ha analizzati i dati di 25 Paesi. “I governi devono intraprendere azioni decisive per fermare la tragica perdita di vite umane e affrontare i terribili costi sociali, emotivi ed economici della dipendenza con migliori trattamenti e soluzioni di politica sanitaria. Ma la politica più efficace rimane la prevenzione”. Il primato negli Usa con 400 mila morti negli ultimi 20 anni e casi quasi raddoppiati nell’ultimo anno. In Europa i Paesi più copiti sono Estonia e Svezia. Ma in Italia le morti per abuso diminuiscono. Continua a leggere

Pubblicato in EROINA, OPPIACEI | 174 letture

SENTENZA DI ERGASTOLO PER EL CHAPO, MA I NARCOS MESSICANI SONO FORTI COME PRIMA

Senza nessuna sorpresa di rilievo durante la fase processuale,  Joaquin Guzman Loera, detto El Chapo, l’ex numero uno incontrastato per anni dei narcos messicani, è stato condannato dai giudici di New york all’ergastolo. El Chapo dovrà scontare la pena a vita in uno dei penitenziari di massima sicurezza più duri al mondo. Tuttavia, come informa un articolo del quotidiano francese Libération, i narcos messicani si sono già riorganizzati, con una guerra per l’egemonia dei traffici che sta causando nuove vittime. Continua a leggere

Pubblicato in COCAINA, NORMATIVA | 170 letture

CANNABIS TERAPEUTICA: FORTE AUMENTO DEI CONSUMI IN GERMANIA

Un articolo del sito Fuoriluogo rende noto che in Germania il mercato della cannabis per uso terapeutico è in forte ascesa. La cannabis distribuita ai malati è tutta d’importazione, non avendo finora lo stato tedesco adottato dei regolamenti per la produzione interna. Continua a leggere

Pubblicato in CANNABIS, NORMATIVA, POLITICHE SANITARIE | 186 letture

ADOLESCENTI NUOVISSIMI: CRISI EVOLUTIVE, RITIRO SOCIALE E RISCHIO AUTOLESIVO – SUMMER SCHOOL

L’adolescenza contemporanea sembra caratterizzarsi attraverso una forma di narcisismo che vede nella ricerca esasperata dell’ammirazione e del riconoscimento sociale da parte dei pari e della rete l’obiettivo fondamentale del processo evolutivo.
In questa logica quello che spesso genera problemi è il rapporto con il proprio Sé corporeo, con quella parte dell’adolescente che, goffa e impacciata, non sembra adeguarsi ai dettami dell’idealizzazione immaginaria. È proprio il corpo allora a divenire qualcosa di inaccettabile, la fonte di una vergogna insostenibile che spinge a nascondersi, ferirsi, uccidersi. Continua a leggere

Pubblicato in GAMING, GIOVANI, HIKIKOMORI, INTERNET | 194 letture

RELAZIONE EUROPEA SULLA DROGA 2019 – EMCDDA

L’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (EMCDDA) ha presentato nei giorni scorsi, a Bruxelles, la Relazione europea sulla droga 2019.
Secondo i dati del monitoraggio annuale, in Europa si rileva un preoccupante aumento della disponibilità di cocaina, come emerge dai livelli record dei sequestri di questa droga.
La Relazione riporta inoltre le nuove sfide associate all’eroina e ai nuovi oppiacei sintetici, mentre per quanto riguarda la cannabis riferisce che continua a essere la sostanza illecita più diffusa in Europa, ma anche quella più frequentemente indicata da chi si rivolge per la prima volta a un servizio specialistico di trattamento della tossicodipendenza.
Nella sua panoramica annuale, l’Osservatorio rileva una crescita nella produzione di droghe sintetiche in Europa, mettendo infine l’accento sull’importanza delle tecnologie digitali a favore della salute (M-health: geolocalizzazione e realtà virtuale) nel settore delle droghe.

Comunicato dell’Agenzia Europea delle Droghe di Lisbona

Pubblicato in ALTRE SOSTANZE PSICOATTIVE, CANNABIS, COCAINA, NUOVE SOSTANZE PSICOATTIVE, OPPIACEI | 106 letture