DIPENDENZA DA COCAINA: IL PROGETTO OCEANO

Cos’è “Oceano”
E’ un progetto sul fenomeno del cocainismo finanziato dalla Regione Toscana, che coinvolge i servizi del territorio della ASL di Firenze.
Il progetto prevede il coordinamento l’integrazione fra SERT e Privato sociale (CEART), nel tentativo di:
rendere sempre più organici gli intereventi sul cocainismo;
ampliare le possibilità di scelta per gli operatori del settore;
indirizzare gli utenti verso programmi compatibili con le loro problematiche.

Obiettivi

  • creare dei Centri d’Ascolto per consumatori di cocaina presso i Pronto Soccorso degli ospedali della ASL 10, nello specifico presso i presidi di:
    – Santa Maria Annunziata (Ponte a Niccheri)
    – San Giovanni di Dio (Torregalli)
    – Ospedale del Mugello;
  • sensibilizzare gli utenti alle problematiche che si potrebbero verificare in futuro intercettandoli quando la loro vita sociale e relazionale non è ancora fortemente compromessa;
  • informare gli utenti sulle varie possibilità di trattamento e presa in carico esistenti nel territorio.
  •  

    Destinatari

    -Coloro che vivono il problema come familiari, colleghi, amici, ecc.. dei consumatori;
    -Chi desidera maggiori informazioni sull’argomento;
    -Consumatori di cocaina che sperimentano le conseguenze negative del suo utilizzo.

    Perché il Pronto Soccorso

    Molti utenti cocainomani in carico ai Sert affermano di essere stati più volte al Pronto Soccorso o di avere chiamato il 118 per problemi fisici o psichici indotti dalla sostanza.
    Da qui l’idea di intercettare i consumatori di cocaina in queste sedi, creando un ponte fra i servizi del DEA, i SerT e le strutture del privato sociale deputate a questo problema.

    I Centri d’Ascolto

    Saranno tenuti da psicologi e medici dei SerT.
    Per informazioni sul servizio sono stati messi a disposizione dei cellulari, a cui sarà possibile contattare direttamente gli psicologi ed i medici deputati all’intervento:
    Ospedale del Mugello: Dott.ssa M. Artioli -cell 3334380559
    Ospedale Santa Maria Annunziata: Dott.ssa L. Matteini– cell 334380579
    Ospedale San Giovanni di Dio: Dott.ssa S.Malandrini– cell 3665766046

    Il 28 marzo partirà il Centro d’Ascolto presso il Pronto Soccorso dell’OSMA.
    Prossimamente verranno attivati anche gli sportelli negli altri presidi ospedalieri coinvolti.

    Questa voce è stata pubblicata in DIPENDENZA DA SOSTANZE PSICOATTIVE, PREVENZIONE, PROGETTO OCEANO. Contrassegna il permalink.