“SMETTODIFUMARE” UNA GUIDA ON LINE PER CHI VUOLE PROVARE A SMETTERE

Non solo Centri Antifumo o Telefono Verde contro il Fumo per chi vuole smettere di fumare, ora è possibile farlo anche in autonomia andando su di un sito specifico creato dall’Istituto Superiore di Sanità che si chiama SMETTODIFUMARE
Si tratta di una piattaforma web dedicata a chi vuole provare, o riprovare, a smettere di fumare seguendo un percorso specifico contenuto in una guida (scaricabile). Si tratta di un ulteriore strumento, oltre ai Centri Antifumo e al Numero Verde, che va ad ampliare e completare le possibilità di scelta delle persone interessate a smettere. Dai dati statistici infatti emerge che solo il 4% delle persone che tentano di interrompere il loro consumo di tabacco da sole, senza un sostegno adeguato, riesce nell’intento, confermando quanto sia un percorso difficile da intraprendere. “(…) Molti fumatori, pur conoscendo i molteplici e noti benefici dello smettere di fumare, temono di affrontare questo importante cambiamento o sono scoraggiati dai tentativi di cessazione non andati a buon fine. Essere accompagnati passo dopo passo in un percorso di cessazione strutturato può rendere più facile il raggiungimento di questa meta e il suo consolidamento nel tempo”.
“(…) La guida “SMETTO DI FUMARE!”  propone un percorso di cambiamento in tre fasi attraverso le quali il fumatore potrà prepararsi gradualmente alla cessazione, sperimentare l’astensione totale dal fumo fino a trovare le modalità più congeniali per mantenerla”. La guida inoltre aiuta, in modo semplice ed efficace, ad approfondire le diverse tematiche legate al tabagismo, partendo da quelle relative agli effetti sulla salute (fumo passivo, diversi componenti nocivi delle sigarette) fino ad arrivare a quelle sul danno ambientale provocato dalle cicche di sigarette abbandonate.  Anche le motivazioni che inducono a fumare, quale la dieta più adatta e i piccoli esercizi fisici quotidiani da fare per contrastare l’astinenza da nicotina , sono tematiche affrontate dalla guida per non lasciare mai da soli i potenziali ex consumatori.

LINK AL SITO

 

Questa voce è stata pubblicata in POLITICHE SOCIALI E SANITARIE. Contrassegna il permalink.