IL LAVORO E LE SOSTANZE. LA SERIE TELEVISIVA SULL’INFERMIERA JACKIE

Definita “dark commedy”, la serie Nurse Jackie, terminata dopo sette stagioni, ci ricorda quanto è faticoso il lavoro dell’infermiera, professione, che in questi due anni di pandemia, è stata messa sotto pressione come tutte le professioni mediche. Anche se terminata nel 2016, le vicende dell’infermiera del pronto soccorso Jackie Peyton, poco incline all’etica professionale ma molto all’abuso di farmaci, raccontano di quanto siano intense e faticose le giornate lavorative all’interno di un ospedale privato americano. Per affrontare questa mole di lavoro nel miglior modo possibile Jackie si aiuterà con la chimica, utilizzando alcuni farmaci che riuscirà a trovare all’interno dell’ospedale per “tenere il ritmo”.

Perché anche di questa tematica si parla nella serie, se vuoi reggere i doppi turni lavorativi, se vuoi lavorare anche con forti dolori alla schiena, se vuoi reggere lo stress fatto di incontri con persone che soffrono e muoiono ogni giorno allora serve un piccolo aiuto, e come recita la protagonista nell’introduzione della prima puntata: ”(…) appena sedici granellini, non uno di più non uno di meno, solo un aiuto ad affrontare la giornata”. E questi aiuti giornalieri si sostanziano in diversi farmaci, quali Vicodin Adderal, Percocet e Xanax che vengono assunti a seconda delle esigenze, ossia per combattere una  condizione fisica precaria o affrontare delle situazioni stressanti che si ripetono senza soluzione di continuità all’interno dell’ospedale. Nella serie le pasticche sono spesso presentate con colori vivaci, che fluttuano leggere nell’aria davanti al viso estasiato della protagonista che le desidera fortemente, le brama; lo scomparto dei farmaci diventa un luogo paradisiaco dove si può trovare un antidoto alla durezza della quotidianità. Queste sostanze possono “dare conforto”, creare momenti di relax o, al contrario, dare “una scarica da fulmine”. Le strategie e le tecniche con cui Jackie sottrae alla vista dei colleghi, dei familiari, di tutte le persone che incontra il suo consumo di sostanze è molto ingegnoso, non ci trova nulla di male a farsi aiutare dalla chimica, ma agisce sempre di nascosto con l’ansia di essere scoperta. Un segreto che con il procedere della serie sarà sempre più difficile da mantenere, perché l’abuso di farmaci, collegato ai ritmi e alla situazione lavorativa troppo stressante, la condurranno verso una situazione sempre più critica, dove vita lavorativa e affettiva imploderanno.

Nurse Jackie – Terapia d’urto (Nurse Jackie) è una serie televisiva statunitense prodotta dal 2009 al 2015.

Questa voce è stata pubblicata in ALTRE SOSTANZE PSICOATTIVE, NUOVE SOSTANZE PSICOATTIVE, OPPIACEI, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, SOSTANZE PSICOATTIVE. Contrassegna il permalink.