FEDERSERD SULLA CONFERENZA NAZIONALE SULLE DIPENDENZE

Con un comunicato stampa, FederSerd prende posizione in merito all’imminente Conferenza Nazionale sulle Dipendenze, convocata dalla ministra Dadone a distanza di 12 anni dall’ultimo appuntamento. Nel comunicato, FederSerd enfatizza la necessaria opera di ascolto e di discussione degli operatori sui temi oggetto della Conferenza, alla luce anche dei forti cambiamenti intervenuti negli ultimi anni nei fenomeni di consumo e nelle strutture di accoglienza e di cura. L-organizzazione ribadisce inoltre 7 punti programmatici centrali, in ordine “Sviluppo di politiche di assunzione di personale nei SerD con almeno il 35% di nuove assunzioni delle varie figure professionali, con piani specifici inseriti nel PNRR< Cura del reclutamento e della permanenza dei professionisti nei SerD< Collocazione dei Servizi delle Dipendenze nella nuova sanità territoriale< Scelta definitiva del modello del Dipartimento delle Dipendenze come il più idoneo per le sfide di questo secolo< Decretazione della disciplina di Clinica delle Dipendenze e della relativa scuola di specializzazione< Governance istituzionale unitaria per tutte le Dipendenze, da sostanze legali ed illegali, e comportamentali, così come già previsto per le attività dei SerD<  Realizzazione di una cornice normativa sanitaria su base nazionale capace di definire l’organizzazione, il funzionamento e gli standard dei SerD”.

LINK AL COMUNICATO

Questa voce è stata pubblicata in NORMATIVA, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, PREVENZIONE, SOSTANZE PSICOATTIVE. Contrassegna il permalink.