12° CONFERENZA DELLA SOCIETÀ EUROPEA PER LA RICERCA SULLA PREVENZIONE

Dal 30 settembre al 1 ottobre 2021 si è svolta la 12° Conferenza della Società Europea per la Ricerca sulla Prevenzione (EUSPR). L’EUSPR promuove lo sviluppo della scienza della prevenzione e la sua applicazione alla pratica in modo da promuovere la salute e il benessere umani attraverso ricerche di alta qualità, interventi, politiche e pratiche basate sull’evidenza.

Il tema  della 12° Conferenza della Società Europea per la Ricerca sulla Prevenzione quest’anno ha riguardato la “Prevenzione in una società di recupero COVID”. La conferenza ha discusso le sfide della pianificazione e dell’attuazione di approcci di prevenzione in questa nuova normalità. Fra i temi  affrontati, l’impatto del COVID 19 sulla salute, sui comportamenti sanitari e sui principali fattori di rischio e protezione; esempi di progetti che lavorano con le comunità per coinvolgerle in approcci di prevenzione; cambiamenti nel modo in cui gli interventi vengono implementati in tempi di COVID; sfide e possibilità degli approcci digitali; lezioni apprese per la prevenzione, la creazione di politiche e il comportamento umano; approcci per ridurre le disuguaglianze sanitarie create dal COVID; il ruolo della prevenzione sui cambiamenti climatici; l’impatto del COVID-19 nell’adolescenza.
Nel programma anche 4 workshop pre-conferenza (il mercoledì 29 settembre 2021) di cui uno dedicato al tema della Giustizia riparativa e prevenzione della violenza sessuale e uno sul programma Unplugged.
L’EMCDDA ne dà notizia sulla sua pagina del sito e rimanda alla versione aggiornata del programma.

 

Questa voce è stata pubblicata in COVID-19, GIOVANI, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, PREVENZIONE, SOSTANZE PSICOATTIVE. Contrassegna il permalink.