PSILOCIBINA E DEPRESSIONE: UNO STUDIO USA

Uno studio, Effects of Psilocybin-Assisted Therapy on Major Depressive Disorder. A Randomized Clinical Trial, pubblicato su Jama, fornisce sorprendenti risultati su possibili effetti positivi della psilocibina su pazienti affetti da depressione maggiore. I risultati sono stati ottenuti da 24 pazienti che presentavano sintomi di depressione maggiore persistenti per circa due anni prima dell’arruolamento nello studio. Quasi tre quarti dei volontari ha osservato una riduzione di oltre la metà dei sintomi della depressione dopo quattro settimane. Il 54% è stato quindi considerato “in remissione” dalla depressione dopo un mese. La somministrazione di psiolocibina avveniva in due sessioni e si accompagnava a sessioni di psicoterapia della durata di 11 ore.

Vanno osservati tre elementi. In primo luogo, è chiaro che il campione sul quale si basa lo studio è estremamente limitato, quindi i risultati ottenuti vanno presi con estrema cautela. In secondo luogo, un’altra limitazione da tenere presente è che nello studio non è stato incluso un secondo gruppo trattato con placebo. In terzo luogo, va enfatizzato che i trattamenti farmaceutici attuali presentano efficacia limitata ed effetti collaterali a volte importanti. Ciò quindi apre, se non altro a livello di ricerca clinica, uno spiraglio affinché vengano svolti studi in grado di approfondire la possibile azione anti-depressiva della psilocibina.

LINK ALLO STUDIO (INGLESE)

Questa voce è stata pubblicata in SOSTANZE PSICOATTIVE. Contrassegna il permalink.