ANTISOCIALITA’ E DELINQUENZA FEMMINILE – Sintesi articolo

I comportamenti trasgressivi e antisociali sono più comuni nei soggetti di sesso maschile che risultano essere anche maggiormente coinvolti dal punto di vista penale rispetto alle donne.
Le donne che commettono reati sono state spesso viste come malate. Negli ultimi anni è aumentata l’attenzione alla specificità della devianza femminile, che appare in aumento.

Questo incremento è un fenomeno reale o questi dati indicano una nuova attenzione sociale e penale ai comportamenti devianti delle ragazze?
In un articolo a cura di Micol Trezzi, pubblicato sulla rivista Istituto Minotauro, viene proposta una riflessione che considera le motivazioni soggettive e i bisogni evolutivi che sono alla base della devianza femminile.
Dall’esperienza dell’autore, l’antisocialità femminile spesso si configura come espressione di problematiche evolutive nella costruzione dell’identità di genere.

ARTICOLO FULL TEXT

Questa voce è stata pubblicata in CARCERE, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE. Contrassegna il permalink.