EMCDDA – IL MERCATO DELLE DROGHE

Gli europei spendono almeno 30 miliardi di euro l’anno per il consumo di stupefacenti: il mercato delle droghe è quindi un’importante fonte di proventi per le organizzazioni criminali nell’Unione Europea (UE).
È questo il dato che emerge dalla relazione 2019 sui mercati delle droghe nell’UE, pubblicata alcune settimane fa dall’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (EMCDDA) e da Europol.

Circa due quinti (39%) della spesa totale sono rappresentati dalla cannabis, il 31% dalla cocaina, il 25% dall’eroina e il 5% da amfetamine e MDMA.
La relazione, frutto del lavoro congiunto delle due agenzie, presenta la terza panoramica approfondita del mercato europeo delle sostanze illecite. Analizza le tendenze lungo la filiera esaminando le fasi di produzione, traffico, distribuzione e vendita, descrive le vaste ripercussioni del mercato delle droghe sulla salute e sulla sicurezza e illustra come un approccio olistico sia essenziale per definire efficaci politiche di controllo degli stupefacenti.

Per approfondimenti:

COMUNICATO RELAZIONE 2019 EMCDDA

RAPPORTO 2019 EMCDDA

Questa voce è stata pubblicata in ALTRE SOSTANZE PSICOATTIVE, CANNABIS, COCAINA, EROINA, NUOVE SOSTANZE PSICOATTIVE, OPPIACEI. Contrassegna il permalink.