AUMENTO DI ARRESTI PER CANNABIS NEGLI USA

Il sito di Fuoriluogo informa che nel corso del 2018 la polizia, in tutti gli stati USA, ha effettuato 663.367 arresti per violazioni legate alla normativa sulla cannabis. Per il terzo anno consecutivo, il numero totale di persone arrestate per questo motivo è aumentato. Si tratta, per la grande maggioranza dei casi -90 per cento (608.776 persone)- di arresti per reati di mero possesso di marijuana.Il dato appare paradossale, nella misura in cui molti stati USA hanno legalizzato o regolato il commercio di cannabis per motivi terapeutici e/o ludici. “L’aumento anno dopo anno degli arresti di marijuana arriva nello stesso momento in cui diversi stati, tra cui la California, hanno legalizzato l’uso di cannabis da parte degli adulti, portando a un significativo declino degli arresti legati alla marijuana in tali giurisdizioni dove vive circa il 25% della popolazione statunitense. Contrassegna anche l’inversione di una tendenza al calo degli arresti iniziata dopo il 2007, quando la polizia ha registrato un record di 872.721 arresti totali legati alla marijuana negli Stati Uniti”.

Questa voce è stata pubblicata in CANNABIS, NORMATIVA. Contrassegna il permalink.