SCLEROSI MULTIPLA E CANNABIS TERAPEUTICA

cannabis farmacoUna review neo-zelandese sulle ricerche condotte sull’uso di cannabis terapeutica per i malati affetti da sclerosi multipla attesta che è in grado di ridurre in modo significativo i dolori muscolari cronici associati alla malattia. Il dolore e la spasticità sono i dolori più invalidanti e frequenti nei malati affetti da sclerosi multipla, con effetti negativi sulla loro salute mentale e fisica e in generale sulla loro qualità di vita. I farmaci solitamente usati non arrecano vantaggi per una fascia vasta di malati, oltre a provocare dipendenza ed effetti collaterali a volte importanti. Gli studi mostrano che l’uso di cannabis terapeutica è in grado di ridurre del 30% i dolori neuropatici dei pazienti di sclerosi multipla. Uno studio del 2016 indica che quasi il 70% dei malati che avevano assunto cannabis terapeutica riportava significative riduzioni del dolore neuropatico e una migliore qualità complessiva della vita. Inoltre, il 44% dei partecipanti  che all’inizio dello studio assumevano farmaci oppioidi, aveva smesso di assumerne. Anche sulla spasticità, la review attesta l’effetto benefico ricoperto dalla cannabis terapeutica: il 24% dei pazienti riporta un miglioramento dei dolori associati alla spasticità muscolare attraverso farmaci cannabinoidi.

LINK ALL’ARTICOLO (INGLESE)

Questa voce è stata pubblicata in DIPENDENZE, SALUTE, SANITA', SOCIETA'. Contrassegna il permalink.