ALCOL E SALUTE NEL MESE DI PREVENZIONE ALCOLOGICA

alcol u-dOggi, 12 aprile, a Roma è stato organizzato il workshop annuale Alcohol Prevention Day 2017, finanziato dal Ministero della Salute e organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con la Società Italiana di Alcologia (SIA), Associazione Italiana Club Alcologici Territoriali – AICAT e Eurocare. Obiettivo dell’iniziativa è, all’interno della campagna di prevenzione all’alcol, la sensibilizzazione sui rischi alcol-correlati. “L’alcol è uno dei principali fattori di rischio e di malattia e ogni anno causa nel mondo 3,3 milioni di morti. Il consumo di bevande alcoliche è complessivamente responsabile di mortalità prematura, disabilità e insorgenza di oltre 230 patologie che costano alla società almeno 17 milioni di anni di vita persi. In particolare, si legge nel documento del Ministero della Salute che introduce la XVI edizione dell’Alcohol Prevention Day: “Incidenti, malattie cardiovascolari e cancro sono le tre categorie che contribuiscono per oltre il 90 % alla mortalità attribuibile direttamente o indirettamente al consumo di alcol. L’alcol è responsabile di numerose problematiche sociali ed è il primo fattore di rischio emergente rispetto a tutte le sostanze illegali per episodi o atti di violenza, criminalità, maltrattamenti familiari verso il partner o verso i minori, per perdita di produttività e di lavoro, e, non ultimo recentemente indicato come fattore concorrente alla maggiore suscettibilità all’insorgenza di malattie infettive (come per esempio la tubercolosi, l’AIDS e la polmonite)”.

Questa voce è stata pubblicata in ALCOLISMO, DIPENDENZE, SALUTE, SANITA'. Contrassegna il permalink.