LA SALUTE MENTALE NELLE CARCERI: SERVE PIU’ TUTELA E ATTENZIONE

Secondo l’ass. Antigone la crisi pandemica avrebbe aggravato, negli istituti penitenziari, lo stato di salute mentale di molti detenuti. Le restrizioni dovute al Covid-19 avrebbero infatti reso più acuta la condizione di isolamento e di solitudine dei detenuti. Secondo i dati parziali ricavati dalle visite nelle carceri dell’associazione nel corso del 2020, quasi 4 detenuti su 10 presenterebbero problemi di tipo psichiatrico. Continua a leggere

Pubblicato in CARCERE, COVID-19, NORMATIVA | 17 letture

L’ESPANSIONE DEL NARCOTRAFFICO IN BELGIO

Un articolo del quotidiano inglese Guardian rende noto alcuni dettagli dietro la più grande operazione antidroga della storia del Belgio, avvenuta nei giorni scorsi nella città-porto di Antwerp, che ha coinvolto forze speciali e 1.500 poliziotti, controllato 200 siti e sequestrato ben 27 tonnellate di cocaina. Da  anni vi sono molti segnali che la città-porto di Antwerp, insieme a Rotterdam, è uno dei principali snodi europei del traffico di cocaina e luogo di insediamento di importanti cartelli del Sud America, che avrebbero appaltato la distribuzione della cocaina a gruppi criminali belgi e olandesi, incaricati poi di trasportare le sostanze illegali ai gruppi criminali organizzati in Italia, Gran Bretagna e Albania. Continua a leggere

Pubblicato in COCAINA | 37 letture

PANDEMIA E CONSUMO DI PSICOFARMACI IN AUMENTO PER I GIOVANI

Fra i segnali di allarme sulla salute degli adolescenti e dei giovani, non sono certo da trascurare quelli relativi alla salute mentale. L’impatto diretto e indiretto della pandemia sul benessere psichico e relazionale per queste fasce d’età sta cominciando a emergere più chiaramente. In un’intervista al sito Huffington Post, Claudio Mencacci, medico psichiatra, Presidente della Società Italiana di Neuropsicofarmacologia, afferma che l’aumento di consumi di psicofarmaci per i giovani è strettamente legato a una diffusa condizione di ansia, di stress e di sintomi depressivi. Continua a leggere

Pubblicato in ALCOL, COVID-19, GIOVANI, PREVENZIONE, SOSTANZE PSICOATTIVE | 45 letture

LO STATO DELLA VIRGINIA LEGALIZZA LA CANNABIS

Continua ad allargarsi, negli USA, il fronte di stati con legislazioni orientate al superamento della proibizione della cannabis. Dopo che nelle scorse settimane una legge in tal senso è stata approvata nello stato di New York, ora è la volta del primo stato del sud, tradizionalmente conservatore, Virginia. Secondo quanto riportato da un articolo di Fuoriluogo, Virginia è diventato il 17imo stato a optare per una regolazione della cannabis, il cui mercato legale inizierà nel 2024. Continua a leggere

Pubblicato in CANNABIS, NORMATIVA, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 64 letture

USO DI DROGHE DURANTE IL COVID-19: UN’INDAGINE NEL REGNO UNITO

L’ONG inglese Release ha pubblicato la prima parte dei risultati di un’indagine, condotta presso cittadini maggiorenni residenti nel Regno Unito, attraverso questionari online, su vari aspetti connessi all’uso di sostanze illegali. Su un totale di 2,621 risposte, ricevute fra il 9 aprile e il 17 settembre 2020, emerge come dato di fondo che i rispondenti non hanno riscontrato particolari difficoltà di reperimento delle sostanze illegali durante la pandemia. Sulla frequenza d’uso durante la pandemia, il 43% ha ammesso un aumento, il 21% una riduzione e il restante 36% ha mantenuto una frequenza comparabile al passato. Continua a leggere

Pubblicato in ALTRE SOSTANZE PSICOATTIVE, CANNABIS, COVID-19, NORMATIVA, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, SOSTANZE PSICOATTIVE | 60 letture

VERSO LA CONFERENZA NAZIONALE SULLE DROGHE?

Stefano Vecchio di Forum Droghe commenta positivamente la possibile convocazione della Conferenza Nazionale Antidroga, attesa da molti anni, fatta ventilare dalla ministra delle Politiche Giovanili con delega alle Politiche Antidroga Fabiana Dadone. Tuttavia, dando seguito a un proposito maturato lo scorso anno e “congelato” causa l’emergenza pandemica, alcune organizzazioni del Terzo Settore intendono organizzare un’assemblea autoconvocata per discutere delle strategie di riforma e di sviluppo del settore. Continua a leggere

Pubblicato in CANNABIS, NORMATIVA, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, SOSTANZE PSICOATTIVE | 74 letture

STUDIO SU CANNABIS TERAPEUTICA E DISTURBO DA STRESS POST-TRAUMATICO

Uno studio, pubblicato su PubMed, sul disturbo da stress post-traumatico (PTSD) prende in esame l’uso di cannabis terapeutica, la cui auto-somministrazione appare in crescita specie fra militari e veterani di  guerra. Si tratta del primo studio randomizzato, controllato con placebo, sulla cannabis fumata per PTSD. Continua a leggere

Pubblicato in CANNABIS | 71 letture

GIORNATA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA SULL’AUTISMO

Lo scorso 2 aprile è stata celebrata la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, istituita dall’ONU nel 2007 con lo scopo di sensibilizzare le comunità e i cittadini degli Stati membri delle Nazioni Unite alla conoscenza di questo disturbo e porre l’attenzione sui diritti delle persone che ne sono affette e delle loro famiglieContinua a leggere

Pubblicato in GIOVANI, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 65 letture

DELEGA A FABIANA DADONE SULLE POLITICHE ANTIDROGA

Alla ministra alle Politiche Giovanili Fabiana Dadone, del M5S, è stata assegnata la delega alle Politiche Antidroga. Dadone avebbe subito promesso un atto atteso da più di un decennio dagli operatori delle dipendenze e del terzo settore: la convocazione della Conferenza Nazionale sulle droghe. Sulla sua nomina si è accesa una forte polemica politica, dato che in passato Dadone si è espressa a favore della liberalizzazione della cannabis. 
Continua a leggere

Pubblicato in CANNABIS, NORMATIVA, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, SOSTANZE PSICOATTIVE | 105 letture

LEGGIMI NEL PENSIERO: UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEI NOSTRI RAGAZZI

Alcuni dei disagi che esprimono i ragazzi sono una modalità non adattiva attraverso la quale cercano disperatamente di essere visti: meno vengono riconosciuti, più il problema si rinforza: hanno bisogno di essere compresi da adulti che li aiutino a capire che ce la possono fare.
Per non perdersi hanno bisogno di poter contare su qualcuno, e per questa ragione si deve andare oltre i comportamenti superficiali o oppositivi, oltre il «non ho niente, sto bene» e guardarli davvero.
Mettersi nei loro panni può aiutarci a comprendere il senso profondo delle loro azioni, leggere nei loro pensieri può consentirci di anticiparli, tendendo loro la mano quando serve.
I giovani hanno bisogno di qualcuno che li aiuti a navigare senza perdersi, né dentro se stessi né dentro il mondo complesso che li circonda. Hanno bisogno di adulti che li aiutino a capire che ce la possono fare.  Continua a leggere

Pubblicato in GIOVANI | 102 letture