DEPRESSIONE E USO DI CANNABIS NEI GIOVANI

Uno studio anglo-canadese ha provato a quantificare quanto l’uso di cannabis nei giovani, definiti come persone di età inferiore ai 35 anni, aumenti il rischio di depressione. I ricercatori hanno analizzato 11 precedenti studi, che hanno coinvolto 23.000 soggetti, escludendo coloro che avevano già manifestato sintomi di depressione o che avevano familiari diagnosticati come depressi. Continua a leggere

Pubblicato in DIPENDENZE, GIOVANI, SALUTE, SOCIETA' | 5 letture

VERSO LA SENTENZA DI ERGASTROLO A EL CHAPO GUZMAN

Quello a El Chapo, ossia Joaquín Guzmán Loera, è stato uno dei processi più importanti -e dall’esito più scontato- degli ultimi anni, poiché ha consentito ai giornalisti e al pubblico di tutto il mondo di conoscere nel dettaglio più di vent’anni di terrore criminale. El Chapo è stato, senza esagerazioni, uno dei personaggi più temuti, celebri e ricchi del mondo, addirittura inserito dalla rivista Forbes nella lista dei principali miliardari, capace di innovare e aggiornare il modus operandi del narcotraffico. Continua a leggere

Pubblicato in NORMATIVA, SOCIETA' | 37 letture

UN NUOVO VACCINO PER IL CONTROLLO DELL’INFEZIONE HIV-AIDS

Importante risultato della ricerca clinica nel controllo dell’infezione del virus HIV-AIDS. L’équipe coordinata da Barbara Ensoli, Direttore del Centro Nazionale per la Ricerca su HIV/AIDS dell’Istituto Superiore di Sanità, ha comunicato risultati positivi del follow-up del vaccino Tat. “La somministrazione del vaccino Tat a pazienti in terapia antiretrovirale (cART) si è rivelata capace di ridurre drasticamente (fino al 90%) il “serbatoio di virus latente” inattaccabile dalla sola terapia antiretrovirale di combinazione (cART). Continua a leggere

Pubblicato in HIV/AIDS, SALUTE, SANITA' | 37 letture

DOLORE CRONICO E USO CANNABIS TERAPEUTICA

Uno studio della University of Michigan, analizzando i dati relativi a una parte consistente di pazienti nord-americani che assumono in modo autorizzato cannabis con fini terapeutici, ha concluso che il motivo prevalente è il dolore cronico. “Gli esperti hanno considerato tutti i pazienti registrati cui e’ stato accordato l’uso di cannabis per scopi medici (in Usa molti Stati hanno legalizzato la cannabis per uso medico): 641.176 pazienti nel 2016 e 813.917 nel 2017, (che sicuramente rappresentano solo una parte del reale numero di utilizzatori). Continua a leggere

Pubblicato in SALUTE, SANITA', SOCIETA' | 53 letture

RAPPORTO 2018 DI GEOVERDOSE: I DECESSI PER DROGHE IN ITALIA

Il rapporto 2018 di GeOverdose è disponibile online sul blog del SITD. Il documento raccoglie e sistematizza i principali dati sui decessi acuti per droghe ed alcol nel territorio nazionale, tratti dagli organi di stampa. Si tratta quindi di dati parziali, in quanto non tutti i decessi avvenuti per sostanze compaiono sulla stampa e alcuni eventi riportati possono sfuggire alla catologazione. Tuttavia, il rapporto di GeOverodose appare di grande interesse perché segnala le principali tendenze in atto. Continua a leggere

Pubblicato in DIPENDENZE, GIOVANI, NEW ADDICTION, NUOVE DROGHE, SALUTE, SOCIETA' | 66 letture

DROGHE E SOMMERSO: LA NUOVA SFIDA PER I SERVIZI

Pino Fusari, responsabile della comunità terapeutica “Sentiero Speranza” di Biancavilla (CT), in un articolo pubblicato sul blog del SITD, affronta alcuni temi chiave in cui il sistema dei servizi sulle dipendenze è implicato. Secondo Fusari è necessaria una maggiore attenzione a ciò che non si definisce e non si manifesta attraverso uso patologico di sostanze, cioè al mondo dei consumi più o meno “controllati”, al sommerso, che così definisce: “(…) il sommerso, che conta quanto l’emerso, è fatto di persone che convivono con le droghe, con gli usi e costumi odierni, con i comportamenti di dipendenza di abuso e di uso, organizzando le proprie vite nei modi più disparati, o più funzionali a vivere come gli pare”. Continua a leggere

Pubblicato in DIPENDENZE, GIOVANI, NEW ADDICTION, NORMATIVA, NUOVE DROGHE, SOCIETA' | 74 letture

DROGHE E CAMBIAMENTI DEI MERCATI: CHE FARE?

Roberto Gatti, medico psichiatra e responsabile del Dipartimento Dipendenze Patologiche della ASL città di Milano, affronta in modo diretto e stimolante i problemi socio-sanitari e culturali posti dai cambiamenti nei mercati delle droghe. La riflessione di Gatti muove da due constatazioni. In primo luogo, siamo di fronte a una fase in parte nuova rispetto ai mercati delle droghe, con l’abbassamento dei prezzi di vendita e la “promozione” mirata di eroina e oppiacei ad alta potenza, ma anche con la sempre maggiore presenza della rete nei canali di spaccio. Continua a leggere

Pubblicato in DIPENDENZE, GIOVANI, NEW ADDICTION, NORMATIVA, NUOVE DROGHE, SANITA', SOCIETA' | 78 letture

OMS RICONOSCE VALORE TERAPEUTICO DELLA CANNABIS

OMS ha assunto una decisione per molti versi storica: si raccomanda infatti all’ONU una revisione dello status legale della cannabis, attualmente classificata in tabella IV. Sulla base di un lungo lavoro di revisione della letteratura, è stato riconosciuto il potenziale terapeutico della cannabis e proposto che le preparazioni di cannabidiolo contenenti meno dello 0,2% di THC, non devono essere sotto controllo internazionale. Continua a leggere

Pubblicato in NORMATIVA, SANITA', SOCIETA' | 64 letture

NUOVO PROGETTO DI SELF-CHECKING IN EMILIA ROMAGNA

Parte in Emilia Romagna un innovativo progetto di self-checking, con finalità di prevenzione e di riduzione del danno, finalizzato a contrastare, attraverso test rapidi, l’eventuale presenza di fentalyn nell’eroina a bassa qualità. I kit per fare il test saranno prima distribuiti negli ambulatori, in seguito direttamente in strada presso la popolazione a rischio. Continua a leggere

Pubblicato in DIPENDENZE, NEW ADDICTION, NORMATIVA, SOCIETA' | 93 letture

CARCERE E GIUSTIZIA, RIPARTIRE DALLA COSTITUZIONE – Rileggendo Alessandro Margara

Si svolgerà a Firenze, il prossimo 8/9 febbraio, il convegno “Carcere e giustizia, ripartire dalla Costituzione” Rileggendo Alessandro Margara.
Si è molto discusso sull’uso populistico della giustizia penale e del carcere, quali armi contro i nemici sociali. Pratica che viene incontro alla nuova enfasi (assai diffusa e popolare) sulla centralità della pena carceraria come sola sanzione e la sua certezza. In coerenza, il carcere è sempre più declinato in versione “dura” e “chiusa” con contorno di lavoro obbligatorio e salvifico. Continua a leggere

Pubblicato in CARCERE, SALUTE, SANITA', SOCIETA' | 94 letture