SCUOLA E SALUTE – L’INFERMIERE DI FAMIGLIA E COMUNITA’

La scuola è una delle situazioni che attualmente presentano maggiore fragilità e non solo nel caso della pandemia. Attualmente infatti si procede cercando di coinvolgere insegnanti e parenti in un compito di assistenza prettamente sanitario, che necessita di una presenza costante che l’infermiere di comunità, per sua natura, può garantire.  Continua a leggere

Pubblicato in COVID-19, GIOVANI, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 34 letture

DISTANZIAMENTO SOCIALE E VOLI AEREI

Il distanziamento sociale è una delle regole più efficaci per arginare il contagio da Covid-19. Ma in aereo ci si siede senza rispettare nessuna distanza. Si possono occupare tutti i posti indossando la mascherina.
Da metà giugno un decreto del presidente del Consiglio ha stabilito che gli aerei possono tornare a riempirsi, a condizione che l’aria a bordo sia purificata ogni tre minuti con i filtri Epe di cui sono provvisti praticamente tutti gli aeromobili. È un rompete le righe o una pratica sicura? «Si sta attaccati – ha spiegato la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa – perché in realtà l’aria è sanificata. In cabina, appena si accendono i motori, comincia una sanificazione permanente dell’aria». Come in sala operatoria, sostengono gli esperti. Continua a leggere

Pubblicato in COVID-19, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 29 letture

COVID-19 RIDUZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMESSE

Su Sexually Trasmitted Infection l’osservatorio del Centro MST illustra l’esperienza della sifilide a Roma durante il lockdown. Gli autori “Non possiamo escludere che la paura di infezione da SARS-CoV-2 abbia ridotto i rapporti sessuali, ma anche che i pazienti abbiano rinviato le visite.”
L’emergenza sanitaria da nuovo Coronavirus ha influenzato in modo significativo l’epidemiologia delle Malattie a Trasmissione Sessuale (MST) e in particolare della sifilide. A dimostrarlo è un lavoro osservazionale pubblicato su Sexually Trasmitted Infections dal gruppo del Centro MST/HIV dell’Istituto San Gallicano (IRCCS). Continua a leggere

Pubblicato in COVID-19, HIV/AIDS | 29 letture

11° EDIZIONE LIBRO BIANCO SULLE DROGHE

Il Libro Bianco sulle droghe, giunto alla undicesima edizione, oltre a contenere i dati (2019) relativi agli effetti della war on drugs sul sistema penale e penitenziario italiano presenta un focus sulle conseguenze della crisi COVID-19 su carcere e consumi. Inoltre contiene riflessioni e approfondimenti sul sistema dei servizi, sulla riduzione del danno e sulle prospettive di riforma delle politiche sulle droghe a livello nazionale ed internazionale. Continua a leggere

Pubblicato in ALTRE SOSTANZE PSICOATTIVE, COVID-19, NUOVE SOSTANZE PSICOATTIVE, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, SOSTANZE PSICOATTIVE | 40 letture

DISTURBO DA USO DI SOSTANZE E DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA’ – LA DOPPIA DIAGNOSI

Nelle comorbidità tra disturbi mentali quella tra un Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD) e il Disturbo da Uso di Sostanze (SUD) occupa un posto rilevante.
L’ADHD viene infatti riscontrato in circa il 30% dei soggetti adulti con Disturbo da Uso di Sostanze mentre il 10% dei soggetti con ADHD soddisfa i criteri diagnostici per un DUS. A livello clinico questo dato è fondamentale perché sottolinea la necessità di conoscere le caratteristiche comuni ai due disturbi e le modalità con cui i quadri tendono ad influenzarsi reciprocamente.
Il dato, ormai assodato, che alcune sostanze d’abuso sono in grado di modificare profondamente le funzioni cognitive quali l’attenzione, la working memory e l’impulsività compromettendo alcune capacità inibitorie e abbassando la soglia dell’agito o “acting”, pone complessità cliniche ulteriori. Continua a leggere

Pubblicato in POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 39 letture

L’ONU SULLA SCUOLA E COVID-19

“Siamo di fronte a una catastrofe generazionale che potrebbe sprecare un indicibile potenziale umano, minare decenni di progressi e aggravare le disuguaglianze radicate“. Ad affermarlo è il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres in un videomessaggio in cui si esprime sulla prolungata chiusura delle scuole in tutto il mondo a causa della pandemia.

Le Nazioni Unite hanno invitato tutti i paesi a dare priorità alla riapertura delle loro scuole non appena avranno controllato la trasmissione locale del coronavirus, avvertendo che l’attuale situazione di chiusura comporta il rischio di una “catastrofe generazionale”. Continua a leggere

Pubblicato in COVID-19, GIOVANI, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 42 letture

DIPENDENZE – IL DECRETO RILANCIO

“I nuovi Lea hanno attribuito al Servizio Sanitario Nazionale specifiche incombenze nell’ambito del contrasto alle tossicodipendenze e dell’assistenza ai soggetti a rischio. L’assistenza ai soggetti viene integrata da adeguati interventi di natura sociale, in relazione ai bisogni socio-assistenziali emersi nelle valutazioni. Una particolare attenzione viene riservata ai minori”.  Continua a leggere

Pubblicato in ALCOL, ALTRE SOSTANZE PSICOATTIVE, CANNABIS, COCAINA, GIOVANI, NUOVE SOSTANZE PSICOATTIVE, OPPIACEI, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, PREVENZIONE, SOSTANZE PSICOATTIVE | 45 letture

DISTURBI ALIMENTARI E COVID – I RISCHI INDIVIDUATI DALL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’

È importante richiamare l’attenzione sui disturbi della nutrizione e dell’alimentazione nel corso della pandemia da COVID-19 per quattro motivi principali:

  • il rischio di ricaduta o peggioramento della patologia
  • l’aumento del rischio di infezione da COVID-19 tra chi soffre di disturbi dell’alimentazione
  • la possibile comparsa di un disturbo dell’alimentazione ex novo o comportamenti di addiction
  • l’inadeguatezza dell’offerta di trattamenti psicologici e psichiatrici nel corso dell’emergenza COVID-19. Continua a leggere
Pubblicato in DISTURBI COMPORTAMENTO ALIMENTARE, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 56 letture

FUMO – CARATTERISTICHE DEI FUMATORI – I DATI DELLA SORVEGLIANZA PASSI

In Italia, la maggioranza degli adulti 18-69enni non fuma (57%) o ha smesso di fumare (18%), ma 1 italiano su 4 fuma (25%). Il fumo di sigaretta è più frequente fra le classi socioeconomiche più svantaggiate (meno istruiti e/o con maggiori difficoltà economiche) e negli uomini. Il consumo medio giornaliero è di circa 12 sigarette, tuttavia quasi un quarto dei fumatori ne consuma più di un pacchetto.
La variabilità territoriale mostra in testa alla classifica delle Regioni con le più alte quote di fumatori alcune del Centro-Sud, in particolare Umbria, Lazio, Sicilia e Abruzzo. Anche in Emilia-Romagna la prevalenza di fumo resta elevata. Continua a leggere

Pubblicato in TABACCO | 56 letture

GRAVIDANZA ALCOL E FASD – Fetal Alcohol Spectrum Disorder

L’uso, e in alcuni casi l’abuso, di bevande alcoliche è un fenomeno approdato di recente nell’universo femminile: nel corso degli ultimi venti anni in Europa si è verificato un progressivo aumento del consumo di bevande alcoliche tra le donne, in particolare tra le adolescenti. Per valutare correttamente il rischio che potrebbe derivarne per la salute, è necessario tener conto di alcuni fattori come la quantità di alcol assunta, la frequenza del consumo, il tipo di bevanda, la concomitanza o meno con i pasti, le condizioni di salute e l’eventuale impiego di farmaci, la capacità dell’organismo di smaltire l’alcol in base al sesso e all’età. Continua a leggere

Pubblicato in ALCOL, GIOVANI | 55 letture