RAPPORTO SULLE DROGHE 2020 DI EMCDDA

L’European Monitoring Centre for Drugs and Drug Addiction (EMCDDA) di Lisbona sta per diffondere il rapporto annuale 2020, la cui pubblicazione è prevista il 22 settembre. Le osservazioni e i dati del report sono particolarmente attesi quest’anno perché permetteranno di disporre dei primi elementi di valutazione sull’impatto del Covid-19 nei mercati delle sostanze e sulla condizione delle persone dipendenti da sostanze. Oltre alle prime evidenze sulle conseguenze della pandemia, le sezioni del rapporto metteranno al centro dell’analisi i costi sul piano della salute e della sanità pubblica derivanti dall’uso di sostanze, le tendenze recenti sulla produzione e sullo spaccio di droghe. Di grande interesse anche la presentazione per aree tematiche dei dati suddivisi per contesto nazionale. Utilizzando un diverso formato rispetto alle edizioni precedenti, i capitoli saranno organizzati per tipologia di sostanza e tipologia di danno. Come nelle edizioni precedenti, a corredo del report integrale in lingua inglese, liberamente consultabile e/o scaricabile, saranno disponibili sintesi in varie lingue e un ricco apparato di infodati.

LINK ALL’ARTICOLO

Questa voce è stata pubblicata in COVID-19, SOSTANZE PSICOATTIVE. Contrassegna il permalink.