EVIDENZE SCIENTIFICHE DELLE LEGGI E DELLE POLITICHE ANTIDROGA IN ITALIA

Sul sito di Radio Radicale, è possibile ascoltare l’audio degli interventi ospitati al convegno “Evidenze scientifiche delle leggi e delle politiche antidroga in Italia”, tenutosi a Roma giovedì 18 giugno. Il Convegno è l’atto conclusivo del Progetto Eranid – IDPSO.

Molto numerosa ed eterogenea la lista degli ospiti e dei relatori:  Maria Antonietta Farina Coscioni (presidente dell’Istituto Luca Coscioni), Susanna Conti (già responsabile dell’Ufficio di Statistica dell’Istituto Superiore di Sanità), Fabio Massimo Lanzoni (direttore del MIPA), Danilo Ballotta (portavoce di Evolution of European Drug Strategies and action plans (EMCDDA)), Francesca De Marinis (ricercatrice presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II), Carla Rossi (coordinatrice del progetto Metodologia relativa agli indicatori di valutazione di social outcome), Giada Minelli (responsabile dell’Ufficio di Statistica dell’Istituto Superiore di Sanità), Valerio Manno (portavoce dell’Ufficio di Statistica dell’Istituto Superiore di Sanità), Francesco Fabi (portavoce del Consorzio MIPA), Valter Vecellio (giornalista e direttore di Notizie Radicali, Rai – Radiotelevisione Italiana), Massimo Barra (fondatore della Fondazione Villa Maraini Onlus), Monica Barzanti (responsabile delle relazioni internazionali della Comunità di San Patrignano, Rimini), Antonio Cavaliere (professore di Diritto Penale, Università degli Studi di Napoli Federico II), Claudio Cippitelli (sociologo), Leopoldo Grosso (psicoterapeuta), Pierluigi Leri (segretario Silp CGIL di Bologna, Confederazione Generale Italiana del Lavoro), Sandro Libianchi (presidente del Coordinamento nazionale Operatori per la Salute nelle Carceri Italiane (Co.N.O.S. I.)), Edoardo Polidori (responsabile dell’Osservatorio sulle Dipendenze Patologiche e SerT, Forlì), Mariapia Scarciglia (avvocato, Presidente dell’Associazione Antigone della Puglia), Monica Barzanti (responsabile delle relazioni internazionali della comunità di San Patrignano di Rimini).

Questa voce è stata pubblicata in NORMATIVA, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, PREVENZIONE, SOSTANZE PSICOATTIVE. Contrassegna il permalink.