Sintesi del Rapporto Nazionale sul Fumo 2018

Sono 12,2 milioni i fumatori in Italia e rappresentano il 23,3% della popolazione (22,3% nel 2017).
Diminuiscono le donne tabagiste: il 19,2% rispetto al 20,8 dello scorso anno contro il 27,7% degli uomini rispetto al 23,9% del 2017.

Gli ex fumatori sono invece il 12,9% e i non fumatori il 63,8%.
Tra i 25 e i 44 anni abbiamo la prevalenza più alta di fumatori tra i maschi (35,7). Mentre nella fascia d’età 45-64 anni la prevalenza più alta è tra le donne (26,2).
Oltre i 65 anni troviamo le prevalenze più basse in entrambi i sessi. Si fumano in media 12,3 sigarette al giorno. Rispetto all’area geografica la prevalenza di uomini fumatori è uguale su tutto il territorio.
La prevalenza delle donne invece è più alta al Nord (22,6%) rispetto al Sud (17,8) e al Centro (13,8). Si fumano
principalmente sigarette confezionate (92,3%) sebbene continui costantemente a crescere il consumo prevalente di sigarette fatte a mano (16,9%), significativamente più diffuso tra i giovani.

Pubblichiamo una sintesi del Rapporto Nazionale sul fumo: Sintesi-del-Rapporto-Nazionale-sul-Fumo-2018

Prevenzione e controllo del tabagismo – Rapporto 2017 PREVENZIONE E CONTROLLO DEL TABAGISMO

Questa voce è stata pubblicata in POLITICHE SANITARIE, TABACCO. Contrassegna il permalink.