LA STRAGE DEGLI STUDENTI IN MESSICO: 86 MANDATI DI ARRESTO CONTRO POLIZIOTTI, NARCOS E MAGISTRATI

A distanza di otto anni dalla strage di 43 studenti ad Ayotzinapa, sono stati disposti ben 86 mandati di arresto in tutto il Messico a carico di magistrati, esponenti dell’esercito e della polizia, narcotrafficanti, configurando il caso come una “strage di Stato”. Grazie alle forti mobilitazioni popolari, le indagini sono infatti proseguite, delineando uno scenario inquietante: un accordo  fra la polizia locale, altre forze di sicurezza e i narcotrafficanti della banda “Guerreros Unidos” avrebbe portato al rapimento e all’uccisione dei 43 studenti che si stavano recando a una manifestazione a Città del Messico. Continua a leggere

Pubblicato in GIOVANI, NORMATIVA | 56 letture

31 AGOSTO: GIORNATA INTERNAZIONALE DI SENSIBILIZZAZIONE CONTRO LE OVERDOSE

Il 31 agosto si terrà la Giornata internazionale di sensibilizzazione contro le overdose, una ricorrenza molto importante in questo momento storico, per non abbassare il livello di guardia e attenzione sulle morti causate dal consumo di oppioidi che in questi ultimi anni hanno colpito duramente molti paesi, in particolare gli USA e alcune nazioni europee.  Continua a leggere

Pubblicato in ALTRE SOSTANZE PSICOATTIVE, OPPIACEI, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, PREVENZIONE | 54 letture

REPORTAGE DA KABUL: PEGGIORA LA CONDIZIONE PER LE PERSONE CON DIPENDENZE DA OPPIACEI

Un reportage de il Pais, tradotto in italiano sul sito di Aduc, fa luce sulla drammatica situazione socio-sanitaria di migliaia di persone con dipendenza da oppiacei in Afghanistan, la cui sorte è nettamente peggiorata con l’avvento del regime dei Taliban. Si stima che nel paese vi siano circa tre milioni di consumatori di sostanze: in tutte le maggiori aree urbane sono censite zone di assoluto degrado e abbandono dove vivono centinaia di persone con problemi di dipendenza. Continua a leggere

Pubblicato in NORMATIVA, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, SOSTANZE PSICOATTIVE | 47 letture

MULTA MILIONARIA CONTRO CATENE DI FARMACIE NEGLI USA PER RESPONSABILITA’ NELLA CRISI DEGLI OPPIACEI

Nei giorni scorsi è stata emessa una sentenza di condanna dal giudice federale di Cleveland nei confronti di tre catene della distribuzione (Walmart, Cvs e Walgreens) per i mancati controlli esercitati sulle vendite di farmaci oppiacei. Nei prossimi 15 anni questi gruppi dovranno pagare 650 milioni di dollari a due contee dell’Ohio come misura di risarcimento per i costi per l’epidemia di farmaci oppiacei e le conseguenti morti per overdose. Continua a leggere

Pubblicato in NORMATIVA, OPPIACEI, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE | 48 letture

MAFIE, DROGHE E CODICI CULTURALI

In un’intervista Vincenzo Musacchio, esperto antimafia, riflette sui legami fra culture popolari,  droghe e mafie. Secondo Musacchio, le organizzazioni criminali di stampo mafioso utilizzano sempre più i principali linguaggi artistici (in particolare cinema e musica) per veicolare i propri codici e valori, proponendo immaginari “seducenti” fra i più giovani. Continua a leggere

Pubblicato in GIOVANI, PREVENZIONE, SOSTANZE PSICOATTIVE | 46 letture

LA PILLOLA CHE RIDUCE L’HANGOVER: SUCCESSO DI VENDITE IN INGHILTERRA

La notizia di un nuovo “farmaco” immesso sul mercato inglese “anti – hangover”, chiamato Myrkl, ha già prodotto un effetto immediato: le scorte, a pochi giorni dal lancio sono già esaurite.  Prodotto da un’azienda svedese, la de Fir medical, il farmaco non è esattamente un farmaco, ma un integratore alimentare che promette di scomporre il 70% dell’alcol ingerito entro un’ora dall’assunzione. Continua a leggere

Pubblicato in ALCOL, GIOVANI | 58 letture

ALLARME SUICIDI NEGLI ISTITUTI PENITENZIARI ITALIANI

Come ogni estate, si ripresenta puntuale in Italia la drammatica condizione di vita dei detenuti negli istituti penitenziari, a partire dall’elevato numero di suicidi delle ultime settimane. Secondo i dati diffusi dall’associazione Antigone, in Italia dentro il carcere la frequenza dei suicidi è 16 volte maggiore che “fuori”. Sono già 42 le morti volontarie registrate nel 2022 in cella. Continua a leggere

Pubblicato in CARCERE, GIOVANI, NORMATIVA | 59 letture

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE E LE DIFFICOLTA’ DI ACCOGLIENZA DEI CENTRI SPECIALIZZATI

La notizia della riduzione dei posti letto, da 20 a 5, presso il Centro Disturbi del Comportamento Alimentare del San Raffaele di Milano, ha suscitato molta preoccupazione  presso alcune associazioni che si occupano di queste malattie, soprattutto in un momento in cui i casi che hanno coinvolto i giovani durante la pandemia sono aumentati del 30%. Continua a leggere

Pubblicato in DISTURBI COMPORTAMENTO ALIMENTARE, POLITICHE SOCIALI E SANITARIE, PREVENZIONE | 66 letture

DROGHE E REVISIONE DELLA NORMATIVA

Claudio Deiana, ricercatore di Economia Politica presso l’Università di Cagliari, in un commento alla recente Relazione sulle droghe al Parlamento pubblicato sul sito di economia La Voce, offre alcuni argomenti a sostegno della revisione del Dpr 309/1990. Secondo Deiana, i dati forniti dalla Relazione sui sequestri di sostanze, sui procedimenti penali in atto, sulle persone incarcerate, certificano un aumento nel periodo 2019-202, tendenza alla quale va assicurata una adeguata risposta a livello di politiche e di norme. Continua a leggere

Pubblicato in CANNABIS, NORMATIVA, SOSTANZE PSICOATTIVE | 55 letture

RAVE PARTY DI FERRAGOSTO: TENSIONI NEL LECCESE

Sono almeno tre i rave party, organizzati intorno a Ferragosto in varie località italiane, che sono stati interrotti dalle forze di polizia. La situazione più critica si è verificata a Castri, nel Leccese, dove l’intervento di polizia è stato contestato da una parte dei partecipanti al rave, alcuni dei quali si sono opposti fisicamente agli agenti. Tuttavia, come riporta Ansa, dopo la negoziazione con le forze di polizia che hanno cinturato l’area impedendo l’accesso ad altri partecipanti, i partecipanti al rave party si sono allontanati spontaneamente dal campo occupato abusivamente. Continua a leggere

Pubblicato in NORMATIVA, SOSTANZE PSICOATTIVE | 53 letture