VADEMECUM SU GAP E COVID-19

L’associazione Avviso Pubblico, la rete degli enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie, ha pubblicato un vademecum sul gioco d’azzardo ai tempi del Covid-19. Ricordando che, per effetto dei vari provvedimenti emanati dal governo, per contrastare la diffusione del Covid-19, l’accesso al gioco d’azzardo è stato notevolmente limitato, desta comunque preoccupazione il probabile aumento delle forme di gioco online. I primi dati disponibli nel 2020, a livello globale, indicano un raddoppio delle giocate sui casinò games, un sensibile aumento delle scommesse virtuali, su eventi simulati al computer, un calo della raccolta di scommesse sportive online, dovuto alla sospensione o cancellazione dei principali eventi sportivi per effetto del Covid-19. Fra le insidie del gioco online citate dal vademecum, in primis le basse barriere d’accesso, che rendono possibile la partecipazione dei minori e la presenza di numerosi siti illegali: a fronte di circa 400 siti legali che operano in Italia con regolare concessione statale, nel solo 2018 ne sono stati bloccati 1.042 illegali (con oltre 260milioni di tentativi di accesso). La presenza di organizazioni criminali nel business del gioco online è considerevole e pone vari rischi, dal furto di dati personali, alle frodi informatiche. La sezione finale del vademecum è dedicata alle misure di riduzione del danno associati al gioco d’azzardo, ai servizi d’aiuto e di consulenza per i giocatori problematici e/o patologici, e agli scenari futuri in materia di gioco d’azzardo.

LINK AL VADEMECUM

Questa voce è stata pubblicata in COVID-19, DISTURBO DA GIOCO D'AZZARDO, NORMATIVA. Contrassegna il permalink.