I NUMERI DEL GIOCO NELL’EPOCA DEL COVID-19

Cala il gioco d’azzardo del 40% in Veneto.
A dirlo sono elaborazioni dell’agenzia specializzata Agipronews sulle stime degli operatori del settore apparecchi (slot e Vlt), in Lombardia nell’ultima settimana si registra un calo del 50%, in seguito all’ordinanza che limita l’accesso ai luoghi pubblici (in cui ricadono le sale slot e scommesse).
La Regione Lombardia è stata tra le prime ad adottare le misure di chiusura per gli esercizi pubblici – bar, locali notturni e qualsiasi altro esercizio di intrattenimento – dalle 18 alle 6. Nei 15 Comuni della “zona rossa”, la raccolta di gioco è azzerata. Si stima invece un calo del 30-40% per il settore in Emilia-Romagna e Veneto.

Questa voce è stata pubblicata in COVID-19, DISTURBO DA GIOCO D'AZZARDO. Contrassegna il permalink.