ANALISI DELLE SOSTANZE, NUOVE SPERIMENTAZIONI IN SVIZZERA

Aumentano in Svizzera le possibilità di analisi delle sostanze finalizzata a un consumo sicuro e responsabile. Come informa un articolo di Aduc, in occasione di grandi eventi e feste anche a Ginevra, nel mese di giugno, saranno a disposizione dei consumatori dispositivi fissi e mobili per l’analisi delle sostanze.Ci rivolgiamo a persone che gestiscono il loro consumo e che assumono sostanze psicoattive in un ambiente ricreativo“, ha spiegato oggi Roxane Mégevand, coordinatrice di Nuit Blanche, l’associazione che promuoverà questo servizio dal mese di giugno. Il consumatore occasionale potrà così tutelarsi maggiormente nell’ambito della sua salute. L’offerta è gratuita e completamente anonima. La composizione dei prodotti sarà analizzata dal Centro universitario romando di medicina legale di Losanna. I risultati del test verranno resi noti nello spazio di qualche giorno. In occasione di grandi feste o eventi Nuit Blanche metterà a disposizione anche un laboratorio mobile di analisi della droga. L’attrezzatura è già stata utilizzata durante la Lake Sensation del 2017 e tornerà in pista il 6 luglio in occasione del Geneva Pride. Stando ai promotori il lavoro analitico svolto da Nuit Blanche fornirà anche una panoramica sul mercato delle sostanze psicotrope. Sarà istituito un sistema di allerta che, nel caso di scoperta di una sostanza pericolosa, allarmerà i servizi di emergenza, gli ospedali e la polizia. Nuit Blanche prevede di condurre circa dieci analisi a settimana e 500 all’anno. Il servizio viene già offerto da oltre 20 anni nella Svizzera tedesca: Berna e Zurigo dispongono di dispositivi fissi e mobili“.

LINK ALL’ARTICOLO

Questa voce è stata pubblicata in DIPENDENZA DA SOSTANZE PSICOATTIVE, POLITICHE SANITARIE. Contrassegna il permalink.