NUOVA CRISI SANITARIA NEGLI USA?

Un interessante articolo offre uno sguardo diverso dal solito sulla crisi sanitaria nord-americana legata alle droghe illegali. Se negli ultimi anni l’attenzione dei mass media e del mondo scientifico si è focalizzata sul notevole aumento di consumo e di overdose mortali legate agli oppiacei, sono sempre più numerosi i segnali di allerta legati a cocaina e metanfetamine. Fra gli esperti interpellati nell’articolo, vi è accordo sul fatto che è in aumento il policonsumo di sostanze e che cocaina e metanfetamine pongono seri problemi di salute pubblica. Secondo dati recenti, le overdose per cocaina (15.000 morti) e metanfetamine (11.000 morti), aumentate del 250% rispetto al 2015, sono inferiori solo a quelle provocate dal fentalyn e dall’eroina. In alcuni stati o città nord-americane, come Philadelphia, New York desta preoccupazione l’incremento di overdose fatali dovute a un mix fra cocaina e fantalyn; in otto stati nord-americani si segnala che nella maggior parte di decessi per cocaina vi era presenza anche di fentalyn. Alcuni esperti ritengono, come tendenza emergenza, il policonsumo: ad esempio consumatori che usano speed al mattino ed eroina alla sera oppure l’uso alternato o combinato di eroina e metanfetamina.

In definitiva, secondo gli esperti interpellati, occorre la massima attenzione e vigilanza. Il rischio che all’epidemia da oppiacei si sovrapponga una crisi dovuta alla cocaina ed altre sostanze stimolanti appare assolutamente reale.

LINK ALL’ARTICOLO (IN INGLESE)

Questa voce è stata pubblicata in DIPENDENZE, NEW ADDICTION, SANITA', SOCIETA'. Contrassegna il permalink.