EUROPEAN HIV/HCV TESTING WEEK

Firenze, Scandicci e Pistoia saranno sede della sesta edizione di European Testing Week grazie all’impegno delle amministrazioni comunali e delle associazioni Lila Toscana, Caritas Firenze/Associazione Niccolò Stenone, Ireos, Associazione Insieme, C.A.T Cooperativa Sociale Onlus e MEDU Medici per i Diritti Umani che hanno aderito alla più importante iniziativa europea di prevenzione finalizzata all’immediato accesso alle cure per chi si scopre positivo al test Hiv.

“Lavoriamo col mondo del volontariato e con le aziende sanitarie. Ringrazio anche l’assessore Funaro, l’assessore Fratini e la direzione sociale che hanno dato un grande contributo per la realizzazione delle iniziative. Siamo tutti coinvolti – ha sottolineato il presidente della Commissione politiche sociali e della salute, sanità e servizi sociali Nicola Armentano – sulla prevenzione all’Hiv. Ci rivolgiamo sia ai giovanissimi che ai giovani ma le azioni, se fatte, possono preservare la salute di tutti i cittadini”.
“L’idea di coinvolgere i giovani universitari è utile ed intelligente – ha aggiunto il presidente della Commissione lavoro e istruzione e consigliere delegato dal sindaco per le politiche giovanili Cosimo Guccione – per far conoscere a tutti gli strumenti da utilizzare come il test salivale. Si potrà fare il test direttamente all’università, il 28 novembre, coinvolgendo tutta la comunità studentesca”.
“Un problema complesso che va risolto con un lavoro di squadra. Questo è un tema estremamente delicato – ha ricordato Serena Perini – perché oggi non c’è più consapevolezza di quanto può essere pericolosa e invalidante questa malattia. Non si parla mai abbastanza di prevenzione ed è per questo che abbiamo costituito un tavolo consapevoli di essere responsabili della salute dei nostri cittadini”.
Una settimana importante per promuovere l’accesso facilitato al test rapido per l’Hiv e, da quest’anno anche Hcv (Epatite C), uno strumento a risposta rapida, semplice ed efficace, oltre che anonimo e gratuito, per verificare se si è contratto il virus Hiv o Hcv.
L’European Testing Week è una iniziativa promossa da “Hiv in Europe”, network di enti governativi, operatori sanitari e realtà della società civile che giunge quest’anno alla sua sesta edizione e che rappresenta uno dei più importanti eventi su scala mondiale nella prevenzione dell’Hiv/Aids.
L’edizione 2018 ha come tema “Know Your Status”, ossia “Conosci il tuo stato” una campagna che punta a rendere consapevole del proprio stato sierologico tutta la popolazione mondiale e che vede nell’espansione dell’accesso al test uno strumento cruciale per porre fine all’Aids entro il 2030, così come prescritto dagli stessi obiettivi Onu per uno sviluppo sostenibile.
Per vincere questa importante battaglia gli Stati membri sono chiamati già entro il 2020 a realizzare l’obiettivo intermedio noto come “90-90-90” che punta a diagnosticare il 90% di tutti i casi di Hiv, ad assicurare almeno al 90% di tutte le persone diagnosticate l’accesso alle cure farmacologiche e far sì che il 90% delle persone in trattamento raggiunga la soppressione della carica virale. Ricordiamo che una persona con Hiv, in trattamento, che raggiunge la soppressione virale, non è in grado di trasmettere il virus.
Secondo Unaids non è consapevole almeno una persona con Hiv su quattro. In Italia, in particolare le diagnosi tardive sono oltre la metà di quelle registrate annualmente: ben il 56% (dati del Dipartimento delle Malattie infettive dell’Istituto Superiore della Sanità).
Da due anni il Coordinamento Fiorentino delle Associazione che si occupano di Hiv/Aids (Lila Toscana, Caritas Firenze/Associazione Niccolò Stenone, Ireos, Associazione Insieme, CNCA) in collaborazione con La Direzione Servizi Sociali, l’Assessorato Welfare e Sanità, l’Assessorato Città Metropolitana e Decentramento, le Commissioni 4 e 7 e 9 del Comune di Firenze, i Ser.D ASL Centro Città di Firenze, UFC Promozione della Salute Azienda USL Toscana Centro, l’Agenzia Regionale Diritto allo Studio Universitario, le Farmacie Comunali e gli operatori del terzo settore che operano direttamente sul territorio come C.A.T. Cooperativa Sociale Onlus e altre associazioni (MEDU), partecipano all’European testing week ottenendo risultati positivi.
E dalla collaborazione fra le Associazioni che offrono regolarmente durante l’anno il test rapido salivare Hiv/Hcv e gli ambulatori di malattie infettive della ASL Centro e A.O.U. Careggi, è stato possibile definire un protocollo di invio per le persone reattive ai test aumentando così il numero di persone consapevoli del proprio stato sierologico, garantire un rapido accesso ai trattamenti, fornire informazioni sulle infezioni sessualmente trasmissibili finalizzate alla modifica dei comportamenti a rischio e prevenire il consumo di sostanze stupefacenti.
L’edizione 2018 vede aggiungersi a Firenze e Scandicci come sede dei test anche Pistoia ma non solo. Aumentano le date nel calendario e, per la prima volta, anche l’Università di Firenze, il Polo di Scienze Sociali, sarà per un giorno sede del test.
Ricordiamo che è possibile effettuare il test rapido Hiv e Hcv in forma anonima e gratuita: il test consiste in un prelievo salivare con risultato in 20 minuti. (s.spa.)

Programma European Testing Week 2018
dal 26 al 30 novembre – Ambulatori Stenone – Caritas, Via del Leone 35. Dalle ore 14,30 alle 17,30
22 novembre – Insieme Centro Porte Aperte, Associazione Insieme, Via del Romito 19. Dalle ore
18,00 alle 21,00
24 novembre – Farmacia Comunale 20 c/o Le Piagge, offerto da Lila Toscana e Ireos. Dalle ore
18,00 alle 20,00
25 novembre – Lila Toscana Via Delle Casine 12r. Dalle ore 18,30 alle 20,30
26 novembre – Pistoia, Via XX Settembre, 7/9 offerto da Lila Toscana in collaborazione con Arci
Pistoia. Dalle ore 20,00 alle 21,30
26 novembre – Ireos, Via de’ Serragli 3. Dalle ore 18,00 alle 20,00
27 novembre – Centro Java, C.A.T. Cooperativa Sociale Onlus, Via Pietrapiana angolo via
Fiesolana. Dalle ore 17,00 alle 20,00
27 novembre – Scandicci, Farmacia Comunale 7, via Monti 18 offerto da Lila Toscana. Dalle ore
17,00 alle ore 19,30
28 novembre – Università Polo Scienze Sociali di Novoli (davanti alla Biblioteca) offerto da Lila
Toscana, Medu e Unità di strada “Outsiders” (di C.A.T. Cooperativa Sociale Onlus). Dalle ore 12.30 alle 15.00 (nello stesso giorno le tovagliette della mensa universitaria saranno personalizzate con il tema del World AIDS Day e con lo slogan UNAIDS “Know your status”, grazie alla collaborazione di ARDSU Azienda Regionale per il Diritto allo Studio)
29 novembre – Lila Toscana Via Delle Casine 12r. Dalle ore 18,30 alle 20,30
29 novembre – Insieme Centro Porte Aperte, Associazione Insieme, Via del Romito 19. Dalle ore
18,00 alle 21,00
30 novembre – Scandicci, Farmacia Comunale 4, via Aleardi 2 offerto da Lila Toscana. Dalle ore
17,00 alle 19,30
4 dicembre – Scandicci, Farmacia Comunale 4, via Aleardi 2 offerto da Lila Toscana. Dalle ore 17,00 alle 19,30
In occasione del 1 dicembre: World Aids Day 2018 (trentennale) “Know Your Status” in Piazza Sant’Ambrogio dalle ore 19,30 alle 23,00. Animazione, musica con Dj set e offerta del test HIV/HCV rapido salivare. Testimonial i “Team Avengers Toscana” gruppo di Artisti che personificano i supereroi della Marvel, veri miti contemporanei, dèi che camminano tra gli umani, provano emozioni umane e commettono errori umani e disumani.

Questa voce è stata pubblicata in HIV/AIDS, SALUTE, SANITA', SOCIETA'. Contrassegna il permalink.