PRIMO FARMACO CON ESTRATTI DI CANNABIS APPROVATO DALLA FDA

Giuseppe Montefrancesco, Responsabile della Unità Operativa “Prevenzione Dipendenze Patologiche” della Azienda USL 7 di Siena commenta positivamente l’approvazione della FDA americana a un farmaco a base di un estratto purificato della pianta di marijuana. “L’Epidiolex® è il primo farmaco approvato dalla FDA a base di un estratto purificato della pianta di marijuana. Altri due farmaci approvati dalla FDA, il dronabinolo e il nabilone (rispettivamente usati per trattare la nausea causata dalla chemioterapia e aumentare l’appetito nei pazienti con AIDS,), contengono formulazioni sintetiche del THC, il composto della cannabis che determina gli effetti psicotropi ricercati (…) Un altro farmaco a base di marijuana prodotto da GW Pharmaceuticals, Sativex®, consiste in parti uguali di THC e CBD ed è approvato nel Regno Unito per trattare la spasticità, il dolore neuropatico e altri sintomi della sclerosi multipla; non è stato approvato negli Stati Uniti.

L’approvazione della scorsa settimana di Epidiolex® è una pietra miliare importante nell’offerta ai pazienti di cannabinoidi sicuri ed efficaci. Il farmaco offre anche una nuova speranza ai piccoli pazienti con disordini neurologici pediatrici particolarmente devastanti, la sindrome di Lennox-Gastaut e la sindrome di Dravet, che mettono a rischio le loro esistenze e sono associate a convulsioni resistenti ai trattamenti“.

LINK ALL’ARTICOLO

Questa voce è stata pubblicata in DIPENDENZE, NORMATIVA, SANITA'. Contrassegna il permalink.