NORVEGIA: VERSO LA DEPENALIZZAZIONE DELL’USO DI SOSTANZE

carcere norvegiaLa Norvegia ha approvato, con un voto parlamentare a larga maggioranza, l’impegno di rivedere la normativa penale sul consumo di sostanze illegali. La Norvegia, paese tradizionalmente proibizionista alla pari degli altri paesi scandinavi, aprirebbe così la strada verso la decriminalizzazione dell’uso di sostanze illegali. A rendere urgente la revisione della politica penale verso i consumatori, sarebbe soprattutto l’alto tasso di mortalità per cause correlate all’uso di stupefacenti. Con 266 morti per cause correlate all’uso di droghe nel 2014, il tasso di mortalità in Norvegia è circa dieci volte superiore a quello italiano. “Sveinung Stensland, vice presidente della Commissione Salute del Parlamento ha dichiarato alla pubblicazione norvegese VG: “È importante sottolineare che non legalizziamo la cannabis e altri farmaci, ma decriminalizziamo solo. Il cambiamento richiederà del tempo, ma ciò significa una visione diversa: chi ha un problema di abuso di sostanze dovrebbe essere trattato come malato, e non come criminale con sanzioni classiche come multe e reclusione“. A febbraio prossimo i membri della Commissione Salute si recheranno in Portogallo comprendere come il paese lusitano ha applicato la propria efficace politica di depenalizzazione”.

LINK ALL’ARTICOLO

Questa voce è stata pubblicata in CARCERE, DIPENDENZE, NORMATIVA, SOCIETA'. Contrassegna il permalink.