NUOVI LEA E COPERTURA DELLE RISORSE AI SER.D

federserd logoUn articolo di Pietro D’Egidio, presidente nazionale di Feder.Serd, pubblicato sull’inserto salute del Sole 24 ore, affronta i nodi organizzativi e finanziari dei servizi pubblici per le dipendenze. Se l’introduzione dei LEA contenuta nel Dpcm del 18 marzo 2017 assegna ai Ser.D un mandato chiaro e ampio per la cura delle dipendenze, la necessaria copertura finanziaria ai servizi stessi è motivo di preoccupazione. La mancanza di investimenti, la condizione di precarietà prolungata di parte del personale, i tagli ad alcuni servizi, l’accorpamento fra servizi diversi che si sta verificando in alcune regioni italiane pongono interrogativi sulla sostenibilità del modello dei Ser.D. Le stime fornite da D’Egidio in merito al risparmio complessivo che la cura dei pazienti produce per lo Stato italiano sono di 4 volte pari al costo delle terapie sostenute (circa 1,3% del PIL). Fra gli altri problemi aperti sollevati nell’articolo, la questione delle risorse aggiuntive per la cura dei giocatori patologici, dei rapporti fra i Ser.D e la Magistratura di sorveglianza e le difficili sfide poste ai servizi dai pazienti con cosiddetta doppia diagnosi.

LINK ALL’ARTICOLO

Questa voce è stata pubblicata in DIPENDENZE, GIOCO D'AZZARDO, NEW ADDICTION, NORMATIVA, SANITA'. Contrassegna il permalink.