PRESTO IN LIGURIA IL VIA LIBERA ALLA CANNABIS TERAPEUTICA

cannabis uso medicoIl Consiglio regionale della Liguria ha approvato all’unanimità un ordine del giorno per impegnare il governatore Giovanni Toti e la sua Giunta a “garantire l’erogazione dei farmaci cannabinoidi a carico del servizio sanitario regionale sulla base di documentate e appropriate indicazioni mediche, verificata l’inefficacia delle terapie tradizionaliLa Liguria si aggiungerà così a breve al novero di regioni italiane dove negli anni scorsi sono state approvate leggi che permettono la distribuzione -gratuita o a parziale pagamento- di farmaci cannabiniodi per i pazienti che soffrono di patologie per le quali la cannabis si rivela il farmaco più adatto. “Una conquista di civiltà, diciamo sì all’uso terapeutico della cannabis e un no fermo all’uso ricreativo – ha detto il vicepresidente della Regione Liguria e assessore regionale alla Sanità, Sonia Viale -. Il nostro sì non ha niente a che vedere con l’uso ricreativo della cannabis“.

L’ordine del giorno prevede l’inserimento del farmaco nel servizio sanitario regionale, la somministrazione in ambito ospedaliero, territoriale e inizialmente solo nelle farmacie ospedaliere, in attesa di una valutazione più approfondita.

Questa voce è stata pubblicata in DIPENDENZE, NORMATIVA, SALUTE, SANITA', SOCIETA'. Contrassegna il permalink.