CENTRO ALCOLOGICO DI CAREGGI

alcolistaGrazie a una proposta ad hoc presentata dall’assessora Saccardi e confermata dall’Assemblea regionale della Toscana, al Centro Alcologico di Careggi è stato destinato un finanziamento di 100.000 euro per il proseguimento della sua attività. Saccardi, nel motivare il provvedimento, oltre a ricordare l’importanza dell’attività del Centro Alcologico, ha messo in luce che, secondo gli ultimi dati del rapporto nazionale Osservasalute, la percentuale di persone in Toscana che consumano alcol sarebbe passata dal 62,2% del 2014 al 69,1% del 2015, rispetto a una media italiana del 64,5%. Ciò porrebbe dunque la Toscana in contro-tendenza rispetto alla diminuzione del numero di consumatori che si osserva su scala nazionale. “Dai dati del rapporto nazionale Osservasalute, resi noti proprio pochi giorni faspiega in una nota l’assessore Saccardi – è emerso che tra il 2014 e il 2015 in Toscana la percentuale di persone che consumano alcol è passata dal 62,2% al 69,1%, rispetto a una media italiana del 64,5%. Aumentano i forti bevitori, anche tra i giovani, ed è prevedibile che questo aumento in futuro si traduca anche in una crescita di malattie croniche derivanti dall’eccessivo consumo di alcol. Come Regione siamo molto impegnati sui temi della prevenzione e dei corretti stili di vita. E dunque vogliamo sostenere anche l’azione del Centro Alcologico Regionale”.

LINK ALL’ARTICOLO

Questa voce è stata pubblicata in ALCOLISMO, DIPENDENZE, GIOVANI, SOCIETA'. Contrassegna il permalink.